Debug: -I programmatori di computer, come tutti gli altri, non sono perfetti. Ciò significa che i programmi che scrivono a volte contengono piccoli errori, chiamati “bug”. Questi bug possono essere minori, come il mancato riconoscimento dell’input dell’utente, o più gravi, come una perdita di memoria che causa l’arresto anomalo del programma. Prima di rilasciare il proprio software al pubblico, i programmatori effettuano il “debug” dei propri programmi, eliminando il maggior numero possibile di errori. Questo processo di debug spesso richiede molto tempo, poiché la correzione di alcuni errori può introdurne altri.

Compilazione:-Quando i programmatori creano programmi software, scrivono prima il programma nel codice sorgente, che è scritto in un linguaggio di programmazione specifico, come C o Java. Questi file di codice sorgente vengono salvati in un formato leggibile basato su testo, che può essere aperto e modificato dai programmatori. Tuttavia, il codice sorgente non può essere eseguito direttamente dal computer. Affinché il codice possa essere compreso dalla CPU del computer, deve essere compilato in un programma eseguibile.

La maggior parte dei programmi di sviluppo software include un compilatore, che compila i file di codice sorgente in codice macchina. Questo codice, a volte indicato come codice oggetto, può essere eseguito direttamente dal processore del computer. Pertanto, l’applicazione risultante viene spesso definita file eseguibile. I file eseguibili di Windows hanno un’estensione di file .EXE, mentre i programmi di Mac OS X hanno un’estensione .APP, che è spesso nascosta.

Quindi la conclusione è che un programma compilato può avere errori o bug ma non un programma correttamente sottoposto a debug non può averne.

Quindi per un programma perfetto è necessario eseguire il debug e compilare un programma



Source by Deepika Pai

Lascia un commento